child facebook instagram tag twitter youtube heart search search white cart cart white arror_right pinterest lock delivery badge present bulb contact paper newsletter user giftreturn videocall License

I CAPI AUTUNNALI PREFERITI DI
DANIELE BENNATI

IL PANTERA

Daniele è un ex ciclista professionista italiano, attivo nel ciclismo su strada dal 2002 al 2019. Vanta molti successi in carriera tra cui due vittorie al Giro del Piemonte, tre tappe al Giro d’Italia, due tappe al Tour de France e sei alla Vuelta a España.

 

Daniele oltre a far parte del Veloce Club Q36.5 collabora con il nostro team di ricerca & sviluppo, contribuendo attivamente al processo di test ed implementazione dei nostri capi.

 

Abbiamo chiesto a Daniele di raccontarci come l’abbigliamento da ciclismo si è evoluto negli anni e qual è il suo kit Q36.5 preferito per l’autunno, buona lettura!

daniele-bennati-interview-3

GLI ABBIAMO CHIESTO:

Pensi che l’evoluzione dell’abbigliamento da ciclismo abbia avuto un impatto rilevante sulle prestazioni degli ultimi anni, in particolare sull’abbigliamento autunnale e invernale?

 

Assolutamente, in particolare durante i mesi più freddi sia nella preparazione che in caso di maltempo in gara. I progressi nella ricerca e nello sviluppo dei materiali sono stati spesso cruciali per le prestazioni degli atleti.

 

Durante la tua esperienza come atleta professionista, ti sei mai trovato in condizioni in cui l’abbigliamento non ha dato esiti positivi dal punto di vista climatico?

 

Sì, certo. E’ capitato che con temperature molto basse e giorni di pioggia il risultato fosse spesso determinato dalla scarsa qualità degli indumenti stessi (fortunatamente ho avuto anche esperienze positive).

 

Quali articoli usi di più durante la stagione autunnale e invernale?

 

Nella zona dove abito le temperature sono raramente estreme, quindi in autunno e in inverno uso indumenti non troppo pesanti. Spesso indosso una maglia a maniche lunghe con una buona protezione dal vento e poi abbino un capo intimo, scegliendolo in base alla temperatura giornaliera. Preferisco pedalare con i pantaloncini e trovo che i gilet termici siano la soluzione perfetta da abbinare a scaldamuscoli o ginocchiere, quando necessario.

daniele-bennati-interview-2

I CAPI PREFERITI DI DANIELE

“Adoro la maglia a maniche lunghe Hybrid Que X in particolare nella colorazione blu navy”

 

Perfetto tra 8-18 °C

daniele-bennati-interview-1

“Anche quando la strada è bagnata o sotto una leggera pioggia la salopette Wolf 2.0 mi mantiene asciutto e caldo”

 

Perfetto tra 5-15 °C

daniele-bennati-landing-4

“Il Base Layer 2 manica corta è semplicemente fenomenale”

 

Perfetto tra 5-15 °C

daniele-bennati-landing-5

“Ricordo ancora il dolore delle mani congelate in alcune tappe piovose del Giro d’Italia, avere guanti antipioggia e anticondensa funzionanti è la chiave per evitare questi inconvenienti. I guanti Anfibio sono un perfetto alleato contro la pioggia e il freddo.”

 

Pioggia e freddo.

cycling-rain-gloves-anfibio-navy