Type what you are searching for:

Glossario

www.q36-5.com / Glossario

Glossario delle Tecnologie

Inserto di protezione per il tendine di Achille

Area imbottita rettangolare a protezione della zona del tendine di Achille che aumenta il confort e la longevità del prodotto.  Tale caratteristica è stata concepita per compensare la severità dell’effetto grippante nella costruzione più stretta del tallone della nuova generazione delle scarpe da ciclismo dotate di suole più rigide.

Fondello FUSION

Negli ultimi 10 anni i fondelli dei pantaloncini con bretelle più performanti sono stati caratterizzati da due tecnologie diverse:
La prima è quella del fondello elastico di Assos e Cytech con applicazione delle imbottiture tramite cucitura,  pionieri di questa invenzione con marchio Elastic Interface™ nel 2000.  La seconda tecnologia consiste nell’utilizzo sempre di imbottiture in schiuma ad alta densità, ma applicate con termoformatura.  Entrambe queste tecnologie presentano determinati vantaggi: il fondello cucito è più flessibile ed elastico, mentre il fondello termoformato sfrutta una schiuma molto più densa per offrire maggiore sostegno e protezione.

Nel 2013, dopo un’intensa attività di sperimentazione e ricerca, Q36.5 presenta il primo fondello al mondo in grado di incorporare entrambe le tecnologie in un unico prodotto. Viene utilizzata per tutto il fondello la schiuma a cella aperta multistrato e multidensità, calibrata per assicurare diversi livelli e tipologie di sostegno (ad esempio, nella zona perineale, ischiatica, genitale e dei glutei).  Nella zona anteriore del fondello, dove risultano più importanti flessibilità, traspirabilità e morbidezza, il tessuto elastico che copre la schiuma viene cucito.  Nella zona posteriore del fondello, dove è richiesta meno flessibilità e più  sostegno e protezione, la schiuma viene termoformata per avere una densità maggiore. Particolare attenzione viene prestata alla zona perineale grazie ai due inserti di schiuma posizionati in lunghezza (questa caratteristica sarà particolarmente gradita da parte di chi soffre di maggiore sensibilità dell’area prostatica).
Il fondello ha una forma atipica a doppio cuore di proporzioni piuttosto abbondanti, soluzione volta a garantire una protezione più efficace a glutei e genitali, e una maggiore libertà di movimento.

Tale metodo di costruzione, complesso e laborioso, dà al ciclista una sensazione di protezione solida e sostanziale lungo tutto il fondello, sia in posizione eretta da scalata con le mani alte sul manubrio, sia nella posizione ‘da strada’ con le mani basse sul manubrio che esercita più pressione sull’area perineale, fino a comprendere anche gli angoli estremi della prova a cronometro in cui il corridore è molto più in avanti sulla bicicletta e dunque sente i benefici dell’imbottitura frontale.
Noi riteniamo il Techno Fusion Chamois System il fondello più versatile sul mercato.  Ogni minimo dettaglio del design è stato curato all’insegna del sostegno e del confort. Grazie al fondello, il corridore apprezzerà subito questa sensazione unica di vero sostegno.

Realizzato da Elastic Interface™ Cytech Italy

Fondello SUPER MOULDED

A seguito dell’intensa sperimentazione che portò allo sviluppo del nostro fondello  FUSION (utilizzato per la Salopette L1 Essential), che combina elementi cuciti e termoformati in un unico prodotto, Q36.5 ha sfruttato i risultati delle proprie ricerche per sviluppare un nuovo fondello prodotto esclusivamente mediante l’impiego di termoformatura. Il nuovo fondello, detto Super Moulded (SM), ha le stesse dimensioni del FUSION e le imbottiture sono state calibrate secondo lo stesso schema di densità e spessori variabili nelle zone perineali, ischiatica, genitali e gluteali, il che assicura una definizione molto raffinata del confort in sella.
Il fondello, proprio come nella parte posteriore del FUSION, sfrutta una particolare tecnica di formatura per realizzare una superficie di contatto senza rilievi e spessori (a differenza dei fondelli termoformati, multispessore più diffusi sul mercato), che equivale ad un miglioramento sensibile del contatto con la pelle del ciclista. Il fondello SM, come il FUSION, è estremamente performante, concepito  per dare sensazioni ben percepibili con un sostegno molto versatile: dalla posizione più eretta e verticale del non agonista e la posizione da scalata, passando per la posizione ‘da strada’ che esercita più pressione sull’area perineale, fino a comprendere anche gli angoli estremi della prova a cronometro.

Realizzato da Elastic Interface™ Cytech Italy

 

Modello ergogenico

Un capo realizzato secondo un modello ergogenico viene disegnato calibrando tutti i pannelli e i tessuti affinché diano sostegno a determinati gruppi muscolari durante l’attività sportiva. I capi realizzati secondo modelli ergogenici si distinguono per la sensazione di grande comodità senza costrizione e per la maggiore stabilità durante la pedalata, dato che il tessuto, il taglio e l’allineamento dei pannelli contribuiscono a equilibrare la posizione con conseguente riduzione dell’affaticamento muscolare nelle uscite più lunghe o intense.

Sistema collo ermetico

Secondo collo posizionato sulla parte interna del primo collo. Il secondo collo è realizzato con materiale felpato morbido ed elastico che si posiziona direttamente a pelle, proprio come la carta collo per barbieri. Il secondo collo, che isola ermeticamente il corpo dall’aria fredda che spesso entra dalla nuca durante l’attività fisica, offre un grado di protezione superiore rispetto alla soluzione del collo singolo di cui sono dotate altre giacche da ciclismo.

Honey Comb Pattern

La struttura della maglia a nido d’ape è declinata in svariate densità, in combinazione con alcune sezioni a rete più o meno aperte, tenendo conto dei requisiti di termicità e delle zone di sudorazione del corpo dell’atleta.  Ciò permette non solo di migliorare confort e protezione, ma anche di ridurre sensibilmente il volume del prodotto.

Sistema tasca invisibile

Questa costruzione della tasca “invisibile” elimina il tipico pannello aggiuntivo (e inutile) delle tasche che viene utilizzato per tutte le altre maglie. La tasca è integrata all’interno del modello in modo meno visibile.  3 tasche capienti delle stesse dimensioni ed una tasca aggiuntiva con cerniera.  Questa caratteristica esalta l’estetica essenziale e minimalista delle maglie e delle giacche Q36.5 che offre anche qualche  vantaggio dal punto di vista aerodinamico.

Costruzione a densità leggera

Calza a costruzione 200 aghi con filo unico di microfilamenti che produce un tessuto molto denso ma morbido con effetto pelle d’angelo.  Tutti i prodotti realizzati con questa tecnica di costruzione si caratterizzano per un tessuto a volume ridotto e per una longevità superiore.

Pannello per il supporto lombare

Il pannello per il supporto lombare è un pannello tagliato ad ‘X’ che si trova sopra la parte posteriore del fondello in tutti i pantaloncini Q36.5. Il pannello è composto da un tessuto esclusivo che è intessuto con la maggiore densità (modulo di forza ordito 510, trama 620) di qualsiasi altro inserto del pantalone; la struttura a coste opera come un intervento architettonico, provvedendo ad una maggiore consistenza nella struttura del tessuto. Questa estrema compressione ( impossibile, per esempio, con i tessuti a maglia utilizzati da tutti gli altri marchi produttori di pantaloncini) crea una zona di supporto lombare e della muscolatura dei glutei, donando al ciclista un miglioramento della stabilità, dell’orientamento, dell’equilibrio e della propriocettività in questa zona critica, dove tutti i muscoli principali coinvolti nel gesto atletico della pedalata sono coinvolti.
Il pannello per il supporto lombare è il caposaldo dell’intero concetto dell’elasticità vettoriale, in particolare l’alto modulo di forza del tessuto che è stato strategicamente posizionato, lo rende ottimo per il controllo della ‘tensione’, già visibile all’occhio, e palpabile al corpo, rispetto al resto della Salopette L1 Essential. È un altro carattere distintivo della collezione Q36.5.

Inserto di protezione della zona metatarsale

Zona rettangolare imbottita per la zona metatarsale del piede per maggiore confort e protezione.

Taglio pre-formato

Un capo di abbigliamento preformato viene tagliato al fine di creare la minore resistenza possibile al corpo nel momento in cui il ciclista si mette in sella.  Infatti, i ciclisti noteranno sicuramente come i capi preformati ‘cadano’ naturalmente in posizione da pedalata anche quando vengono appesi.  Di conseguenza, chi lo indossa in piedi potrà avvertire una leggera tensione oppure noterà la presenza di qualche piega, ma tutto cambia quando ci si mette in bici. A quel punto si avverte il massimo del confort e della aerodinamicità.

Azione a pompa a compressione graduale

Sistema di compressione graduale utilizzato per le calze, a cui viene data una forma a cono per assicurare la massima compressione in fondo al piede.  Le calze sono concepite in modo specifico per la compressione attiva, ossia sono da utilizzarsi durante l’attività e non durante il recupero.

Riri Aquazip

La Aquazip ®  è una declinazione della leggendaria cerniera Storm ® resistente all’acqua, sviluppata e utilizzata dal team Alinghi, vincitore dell’America’s Cup nel 2003.  Riri è leader mondiale nella produzione di cerniere in plastica ad altissima tecnologia (oltre alle cerniere utilizzate nell’alta moda da clienti quali Hèrmes). Una giacca tecnica impermeabile o resistente all’acqua e dotata di cerniere Riri colpisce subito – e molto – sul piano  visivo, per la qualità elevatissima di materiali e componenti.  I dentini termoformati in materiale plastico, iniettati direttamente sul nastro, creano una protezione altamente resistente all’acqua senza bisogno di aggiungere ulteriori protezioni.  Il risultato è una giacca dal design più pulito e minimalista, nonché un certo risparmio dal punto di vista del peso.

Prodotti Q36.5 dotati di Riri Aquazip ®:

Vest L1 Essential –  Aquazip ® da 4mm
Giacca La Termica –  Aquazip ® da 6mm

Mappatura del corpo RSR (Regional Sweat Rate)

I capi costruiti secondo la mappatura del corpo RSR (Regional Sweat Rate) saranno caratterizzati da diversi gradi di traspirabilità in base ai dati scientifici raccolti sui diversi tassi di sudorazione dell’atleta.  Un utilizzo più strategico dei pannelli traspiranti e di varie densità di tessuto consentono la costruzione di capi dal volume estremamente ridotto, nonché la massima stabilità della temperatura corporea durante l’attività sportiva.

Costruzione Karl Maier Senza Cuciture

Non tutti i macchinari per la costruzione seamless sono uguali.  Q36.5 ha deciso di costruire i propri capi seamless su macchinari Karl Maier, le cui caratteristiche tecnologiche di assoluta eccellenza ci consentono di ridurre, ed in numerosi casi di eliminare del tutto, il ricorso alle cuciture. Inoltre, ci consentono di realizzare capi con una mappatura del corpo a densità variabile. A nostro avviso, i macchinari Karl Maier incarnano la massima espressione della tecnologia seamless.

Silver Thread

L’introduzione di un filo d’argento può essere inteso come un ulteriore incremento della raison d’etre originaria dei tessuti, nella quale le straordinarie proprietà naturali di questo materiale sono state attentamente sfruttate nel campo dei capi per la performance. Nel momento in cui l’attività sportiva diventa intensa e il corpo produce un eccesso di calore e sudore che dovrebbero essere affrontati con la conduzione, l’evaporazione e convezione, il tessuto invece trae beneficio dall’elevata conduzione termica dall’argento: miglior metallo presente sulla Terra. La conduzione termica fa riferimento alla capacità dell’argento di distribuire il calore corporeo in maniera veloce e uniforme sulla superficie del capo (come il cucchiaino d’argento in una tazza di tè caldo, che accelera la conduzione del calore del corpo verso la superficie, dalla quale può evaporare). L’evaporazione stessa é accelerata dall’alto grado di conduzione dell’argento in ambiente umido.

Tubular Brace System

Il Tubular Brace System è una caratteristica proprietaria del design Q36.5 che elimina ogni contatto fra le cuciture ed il corpo mediante un sistema di costruzione tubolare grazie al quale le cuciture vengono unite nella parte interna del tubolare con cui è costituita la bretella. Tale costruzione risulta molto pulita ed elimina il bisogno di finiture con nastri o di orlature sulla parte laterale delle bretelle, combinata al taglio e all’orientamento del tessuto delle bretelle, lavora con te quando ti trovi in sella.  L’utente rimarrà colpito da quanto poco percepisce la presenza delle bretelle, senza perdita di sostegno.

UF Waterproof (18.000 mm/L) / High Breathability (RET value 5)

La R. Shell Protection è composta da un tessuto esclusivo a tre strati: il livello più esterno è un poliammide estremamente compatto e ad elevata densità, mentre il secondo è una membrana giapponese idrofila all’avanguardia con un indice di traspirabilità molto alto (valore RET di 5) e un grado di impermeabilità di 18.000 mm/l.

Taglio al vivo

Il taglio al vivo consente all’utente di tagliare o apportare modifiche senza che vi sia il bisogno di orlare.  Sentiti libero di tagliare il tuo capo come meglio credi!

Tessuto esclusivo Hybrid Shell

L’ UF Hybrid Shell prende il proprio nome dalla capacità del tessuto di mimare le performance di un tessuto laminato con membrane, utilizzando una tecnica di tessitura ad alta densità (una conoscenza di cui Q36.5 per prima – e fino ad oggi l’unico brand – si rende sviluppatrice nel settore dell’abbigliamento ciclistico) per creare una barriera naturale antivento* con tessuti estremamente leggeri e con volume ridotto (190 g/m²). Questo consente per le giacche di mantenere un’eccellente traspirabilità (estremamente importante nelle attività fisiche ad alta intensità come il ciclismo) e l’allungamento necessario a preservare il taglio ergogenico e compressive che è la caratteristica di tutti i prodotti di Q36.5.
L’introduzione del filo d’argento all’interno della trama del tessuto (sottilmente visibile, in un leggero ‘gessato’ che corre verticalmente attraverso il tessuto) dalle collezioni 2014-2015 in poi, può essere interpretato come un successive miglioramento dell’originale raison d’etre del tessuto, dove le straordinarie proprietà naturali di questo materiale vengono con attenzione sfruttati in un contest di abbigliamento performante.
Con meteo freddo il tessuto Hybrid Shell trae beneficio dall’estremamente alto grado dell’argento (95%) di riflessione infrarossa. Questo significa che il 95% del calore emesso dal corpo e viene riflesso dall’argento nuovamente alla sua fonte. Per di più la bassa emissività dell’argento indica il fatto che il calore non riflesso indietro sul corpo dal materiale  viene immagazzinato nel filo d’argento del tessuto per un tempo maggiore rispetto al periodo medio. Questa qualità è un vantaggio particolarmente grande durante i momenti di sforzo non intenso (discese, brevi soste, ecc.).
Quando l’attività diventa intensa ed il corpo emette un eccesso di calore ed umidità, quest’ultimo deve essere affrontato attraverso i processi di conduzione, evaporazione e convezione, invece il tessuto beneficia dell’alta conduttività termica dell’argento (il maggiore di qualsiasi elemento presente sulla Terra). Con il termine conduttività termica si intende la capacità dell’argento di distribuire velocemente il calore ed eventualmente attraverso tutta la sua superficie (come il cucchiaino d’argento in una tazza di te caldo), accelerando la conduzione del calore del corpo sulla superficie dove può evaporare. L’evaporazione stessa è così accelerata dall’alto livello di conduzione dell’argento in un ambiente umido.
L’effetto dissipativo antistatico dell’argento è incrementata dalla micro circolazione e le sue migliori qualità anti batteriche garantiscono una migliore igiene e meno odori di sudore.
Il tessuto UF Hybrid Shell ha ricevuto un trattamento per la resistenza all’acqua prima di essere intessuto . Trattare i fili del tessuto prima di essere intessuti consente al tessuto finale di mantenere la sua struttura ‘naturale’ (la più importante è la sua traspirabilità) in un modo tale che non è possibile con la maggior parte dei trattamenti WR che sono applicati al tessuto finito, spesso sotto forma di qualche resina o rivestimento, modificando le sue qualità

 

*UF Hybrid Shell ha un grado di 40 litri per centimetro di passaggio dell’aria, rispetto ai 20 litri per centimetro di un tessuto laminato con membrana Windstop. Questi possono essere a loro volta comparati al grado di passaggio dell’aria 800 litri per centrimetro dei materiali a maglia felpati, usati predominatamente dall’industria ciclistica per le giacche termiche.

Tessuto Unico L1

Unique Fabric L1 è un tessuto estremamente leggero (110g per metro) in twill di microfibra sviluppato per un uso nelle maglie estive da ciclismo. E’ caratterizzato da tempi di asciugatura super rapidi e una mano soffice. A differenza dei normali tessuti poliestere-elastan in cui le due fibre vengono semplicemente combinati nella proporzione desiderata, il filo di elastan contenuto in questo tessuto è avvolto da filamenti di poliestere che lo proteggono interamente da ogni agente esterno e ne garantiscono un’eccezionale longevità ed elasticità. Protezione UV +50SBF

Tessuto Specifico ThermalShell

Il tessuto specifico Unique Fabric ThermalShell è un tessuto a tre strati laminato proprietario a volume ridotto che è stato sviluppato appositamente per prestazioni di intensa attività ciclistica in condizioni atmosferiche fredde o estremamente fredde.
Lo strato esterno del laminato è rappresentato da un tessuto in lycra-poliammide estremamente denso, leggero e resistente all’acqua.  Il tessuto è caratterizzato da un elevato grado di bielasticità per garantire la massima libertà di movimento, e costruito per la massima durata e robustezza.
Lo strato interno viene realizzato con il miglior tessuto pile in poliestere italiano. Caratteristica più importante: lo strato centrale di questo tessuto laminato è costituito da una membrana in poliuretano idrofila 18micron e non porosa di produzione giapponese.  Q36.5 predilige le membrane idrofile rispetto a quelle idrofobe (quali il Goretex™), in quanto ritiene che sono in grado di permettere una migliore traspirazione al corpo che tende a rimanere più asciutto e a mantenere la temperatura più stabile e “salutare” durante un’attività sportiva intensa come quella ciclistica.* La membrana idrofila offre la migliore combinazione fra isolamento termico, permeabilità al vapore e impermeabilizzazione quando si tratta di un’attività ciclistica in condizioni atmosferiche fredde o estremamente fredde.  La struttura molecolare dei polimeri all’interno della membrana hanno un punto di attivazione predeterminato in cui si ‘aprono’ ed aumenta la permeabilità (permettendo così una traspirazione più efficiente in presenza di temperature più elevate), per poi ‘chiudersi’ a temperature più basse, aumentando l’isolamento in presenza di temperature corporee più basse.

*Come suggerisce lo stesso nome, una membrana idrofoba si attiva prima che il il corpo inizi a sudare in modo profuso quando il sudore è ad uno stato gassoso (di vapore acqueo). Il tessuto permette al vapore, le cui particelle sono molto più piccole di quelle dell’acqua, di passare attraverso i suoi strati agevolmente. Queste membrane vengono considerate ideali per quegli sport in cui, per svariati motivi, l’atleta non evidenza tassi elevati di sudorazione oppure non indossa un capo aderente e in grado di portare l’umidità via dal corpo o dall’intimo indossato (ad esempio, la membrana idrofoba risulta ideale per gli sport di montagna). Invece, un tessuto laminato con una membrana di tipo idrofilico, come fa intuire il termine stesso, è ‘amico’ dell’acqua e in quanto tale attira a sé il sudore in forma liquida, assorbendolo molto più rapidamente per portarlo all’esterno del tessuto.  Q36.5 ritiene che le membrane idrofiliche, impiegate per un capo aderente durante un’attività sportive intense, siano la soluzione più efficace per mantenere il corpo asciutto e la temperature stabile.

Unique Fabric Ergogenic

UniqueFabric Ergogenic, un poliammide 6.6 italiano tessuto a costruzione woven ad una densità incredibilmente elevata e a spessore molto ridotto e prende  il nome dalle caratteristiche di sostegno alla muscolatura.
Il tessuto si caratterizza per un modulo elastico con una particolare forza di strech e di ritorno. Infatti, il tessuto ritorna perfettamente al suo posto dopo l’estensione senza perdere forma (per constatare tali caratteristiche in prima persona è sufficiente prendere in mano il tessuto e comprimerlo per apprezzare la ‘croccantezza’ (uditiva e tattile) del tessuto.
La forza del modulo (modulus force in inglese) si riferisce alle proprietà di compressione del tessuto, vale a dire la forza con cui il tessuto comprime gli arti dello sportivo.  Per chi indossa capi realizzati con il tessuto UF Ergogenic, tale caratteristica assume una sensazione di comodità eccezionale, con una forza di modulo massima pari a 620 (ordito) and 510 (trama).  Oltre alla trama e alle densità variabili del tessuto, la forza di compressione consente di realizzare articoli in grado di offrire sostegno e stabilità ai gruppi muscolari che si attivano durante l’attività fisica.
L’estensione del tessuto (che rappresenta in termini percentuali l’aumento delle dimensioni di un tessuto rispetto alla dimensione ‘a riposo’) e la forza del modulo, se allineate intelligentemente nel modello dell’articolo in questione, danno luogo alla elasticità vettoriale (vedasi paragrafo dedicato qui di seguito) calibrata  in funzione dei movimenti specifici degli arti dell’atleta.
Il parametro del ‘ritorno’ si riferisce capacità del tessuto (misurata in percentuale) di riprendere la propria forma iniziale in seguito alla massima estensione.  A differenza dei consueti tessuti in poliammide-elastan, in cui vengono combinati semplicemente i due filamenti secondo le proporzioni desiderate, il tessuto UF Ergogenic si compone di filamenti di elastan avvolti con filamenti di poliammide (con un elevatissimo numero di torsioni), che li proteggono assicurando un’eccezionale longevità del ritorno elastico dei filamenti.  Ad esempio, la longevità della Salopette L1 Essential (che comprende 4 densità diverse di UF Ergogenic) supera di dieci volte circa quella dei pantaloncini con bretelle di fascia alta, realizzati con stoffe a maglia.

La densità eccezionale della costruzione (130 fili/cm2 nei nostri pannelli a maggiore densità) elimina quasi del tutto la possibilità di pilling nel tempo.

Il tessuto UF Ergogenic viene pre-trattato (vale a dire i filamenti vengono trattati) al fine di conferire una certa resistenza all’acqua.  Il trattamento dei filamenti prima della tessitura permette di mantenere intatta la loro struttura ‘naturale’ (e soprattutto la traspirabilità) in una maniera che non sarebbe possibile con la stragrande maggioranza dei trattamenti impermeabilizzanti, che si effettuano sul tessuto finito e spesso fanno uso di resine o spalmature,  che va a modificare le caratteristiche del tessuto.

 

Elasticità Vettoriale

Estensione del concetto di modello Ergogenico. L’elasticità vettoriale si riferisce in particolar modo all’allineamento intelligente e strategico dei pannelli che fa sì che le caratteristiche ergogeniche del tessuto (forza del modulo, ritorno elastico e stretch) siano orientati in funzione della direzione della pedalata. L’elasticità vettoriale è una caratteristica strategica dello sviluppo che viene percepita dai ciclisti più sensibili durante la pedalata indossando la Salopette L1 Essential. Nel design della Salopette L1 Essential l’elasticità del pannello di tessuto utilizzato per la zona della coscia lungo il vettore della trama avvolge i muscoli conferendo maggiore stabilità alle fasce muscolari che potrebbero essere disturbate dai dossi e da altre irregolarità del manto stradale, e permette un miglioramento della circolazione grazie all’effetto pompa derivante dalla pressione applicata alla muscolatura,  un miglioramento della propriocezione grazie alla  sensazione uniforme di ‘seconda pelle’ (per quanto riguarda l’azione di pedalata tale propriocezione potrebbe corrispondere ad una migliore circolarità della pedalata oppure maggiore facilità a mantenere cadenze elevate). Invece, l’elasticità del tessuto lungo il vettore dell’ordito opera con minore resistenza quando il piede si muove verso il basso e con un ritorno maggiore quando questo si muove verso l’alto, riducendo l’affaticamento e risultando in un’azione di pedalata economica.

Water Repellence

Questo materiale viene anche sottoposto ad un trattamento prima della tessitura per l’idrorepellenza e la rapidità dei tempi di asciugatura, invece della “finitura” classica sul tessuto finito, scelta che permette ai filati di conservare le proprie caratteristiche naturali.

Vestibilità zero pieghe

La vestibilità zero pieghe, che si deve alla costruzione altamente elastica e al volume ridotto della calza, è in grado di assicurare una vestibilità comoda capace di adattarsi ai diversi volumi del piede in diverse condizioni climatiche, specie durante l’estate quando le temperature possono causare gonfiore  – anche notevole – nel piede.  L’eliminazione delle pieghe da questo punto di contatto fanno aumentare sensibilmente il grado di confort, riducendo al minimo la possibilità di vesciche e irritazioni.

Stay up-to date

Subscribe to our email newsletter today, to be automatically informed about our updates, latest news, tutorials and special offers!


Our Privacy Policy

close-link
Stay up-to date

Subscribe to our email newsletter today, to be automatically informed about our updates, latest news, tutorials and special offers!


Our Privacy Policy

close-link